energia rinnovabile

Masterchef, una gara per essere sostenibili

Martedì 11 dicembre 2018 alle ore 19,30 in Sala AUDITORIUM a Medicina è stato lanciato un progetto unico nel suo genere in cui per le prima volta le famiglie del Comune di Medicina potranno concorrere per diventare MASTER-CHEF DELL’ENERGIA e vincere la possibilità di utilizzare quattro auto elettriche messe in palio per una settimana.

Fino al 7 Gennaio 2019 rimarranno aperte le selezioni per 300 famiglie che vogliono aspirare al titolo di MASTER-CHEF DELL’ENERGIA a colpi di bolletta elettrica e di gas metano.
4 giudici inflessibili giudicheranno la classe emissiva di ogni famiglia espressa come chilogrammi di anidride carbonica per metro quadrato di unità abitativa.
3 ACCHIAPPAWATT faranno da tutors per aiutare le famiglie a ridurre le proprie emissioni.
La durata della sfida sarà dal 7 gennaio 2019 al 31 Marzo 2019

energia solare

Vincere la sfida dell’energia

Vinceranno questa sfida tutte le famiglie che ridurranno i propri consumi di energia e che avranno abbassato la propria classe emissiva.
I vincitori riceveranno un bonus economico sulla bolletta elettrica attraverso un fondo creato dalla gestione delle piattaforme fotovoltaiche condivise della Comunità Solare di Medicina.
In particolare le prime quattro famiglie più virtuose verranno premiate con il noleggio di un’auto elettrica per una settimana.

 

Per partecipare al gioco ogni famiglia deve ritirare il KIT CITTADINO SOLARE in cui troverà il manuale e le istruzioni per giocare presso l’Ufficio Relazioni Pubbliche (URP) del Comune di Medicina oppure richiedendolo presso gli oltre 40 negozi di Medicina convenzionati con l’iniziativa che sono verificabili scaricando su smartphone l’applicazione Autostrade Solari. Quindi scaricare l’app Energy@Home disponibile sia per IOS che per Android (qui il manuale) e seguire i passi richiesti nel gioco.

impianto fotovoltaico

Come gareggiare a Masterchef dell’energia?

Gli strumenti per ridurre le proprie emissioni vanno dalle buone pratiche giornaliere per contenere i consumi di energia elettrica e riscaldamento all’acquisto di energia elettrica da fonte rinnovabile.

La finalità del progetto è legata al Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile del Comune di Medicina in cui l’amministrazione si è impegnata a ridurre le proprie emissioni del 20% entro il 2020. Nel periodo 2008-2017, il territorio di Medicina ha ridotto le sue emissioni del 39% e ha portato la produzione di energia rinnovabile al 30% sul consumo finale totale (energia elettrica, energia termica e trasporti).
La cosa sorprendente è che Medicina produce da fonte rinnovabile sul proprio territorio il 100% dell’energia elettrica che consuma per cui si candida a diventare una vera e propria CITTÀ SOLARE del 2050 (anno in cui dovrà terminare la transizione energetica in cui l’80% di tutta l’energia dovrà essere prodotta da fonte rinnovabile).

Per questo motivo, l’amministrazione comunale ha finanziato questo progetto promosso dall’associazione senza scopo di lucro CENTRO PER LE COMUNITÀ SOLARI, nata nel 2015 e spin-off dell’Università di Bologna, che si occupa di studiare e sviluppare strumenti innovativi per le famiglie per aiutarle a cogliere le opportunità offerte da questa transizione energetica.
Vincere l’auto elettrica attraverso la gara di MASTER-CHEF DELL’ENERGIA è un modo per provare la mobilità elettrica nella quotidianità domestica e per far capire alle famiglie che il futuro dell’automobile è già una realtà, comoda e conveniente.
I vincitori potranno poi ricaricare la propria auto gratuitamente presso le due colonnine pubbliche già esistenti in quanto l’energia elettrica viene pagata direttamente dal Comune come sistema di incentivazione della mobilità elettrica.
Il Centro per le Comunità Solari è il promotore e il coordinatore di tutta la “rete autostradale delle città solari” per creare un legame tra l’uomo e il suo territorio che rafforzi la libertà di espressione e partecipazione ad uno stile di vita fortemente dignitoso, sano, ricco di opportunità e servizi a sua disposizione, sempre nel rispetto dell’Ambiente e dell’Uomo.
Il Centro per le Comunità Solari ha quindi aperto un cantiere permanente insieme all’Amministrazione Pubblica per realizzare un progetto ambizioso chiamato MEDICINA CITTÀ SOLARE attraverso le azioni concrete che i suoi cittadini solari possono fare riqualificando la propria casa, producendo energia rinnovabile sul proprio territorio e convertendosi alla mobilità elettrica.

Il Centro per le Comunità Solari intende estendere questo progetto pilota in tutti i Comuni che lo richiederanno e sicuramente dove sono attive le Comunità Solari.